5B3 Doccia per ginocchio valgo a correzione progressiva statica

Indicazioni

Nelle malattie neuromuscolari, nel mielomeningocele e in tutti i casi in cui occorre ridurre una deformità del ginocchio valgo.
Il ginocchio valgo è una deformità molto frequente e consiste nella deviazione angolare sul piano frontale tra l’asse diafisario femorale e l’asse diafisario tibiale.
Nel ginocchio valgo, l’angolo tra l’asse femorale e l’asse tibiale appare ridotto d’ampiezza ed il contatto tra i malleoli mediali viene a mancare.
L’ampiezza della distanza intermalleolare può essere un indice approssimativo della gravità del grado di valgismo.
L’articolazione del ginocchio non essendo ricoperta da masse muscolari è facilmente accessibile all’esame clinico.
Di regola si esegue un esame comparativo degli arti inferiori con piccoli pazienti nudi e scalzi. L’ispezione si eseguirà in decubito supino e prono sia successivamente nella stazione eretta e durante la deambulazione.
Nell’esame le rotule devono essere in asse e il contatto mediale a livello del ginocchio deve essere solo di sfioramento, senza accavallamento come invece è l’abituale tendenza del bambino che cerca di diminuire la propria deformazione. In questa posizione è possibile misurare la distanza intermalleolare: possiamo valutare l’entità della deformazione per l’arto destro e sinistro calcolando le singole distanze intercorrenti dal malleolo ad un filo di piombo che parte dalla sinfisi pubica perpendicolarmente al suolo. Solitamente la patologia è bilaterale

Caratteristiche tecniche

La doccia per ginocchio valgo a correzione progressiva viene costruita rilevando l’impronta in gesso negativo-positivo in posizione di decubito prono con il ginocchio nella posizione patologica.
Effettuata la stilizzazione in gesso, viene applicato uno strato di plastazote dello spessore di 3 millimetri per l’isolamento o di 5 millimetri per l’imbottitura che rendono l’ortesi più confortevole a contatto con l’epidermide del paziente.
Successivamente si procede alla costruzione della doccia termoformando sul positivo il polietilene di colore bianco o multicolor dello spessore di 4 millimetri.
La doccia si rende flessibile con un taglio orizzontale dall’esterno verso l’interno per circa 3/4 della valva nel punto in cui si deve attuare la correzione, attraverso un estensore a doppia vite applicato lungo l’asse esterno della doccia si corregge di 1° per ogni giro di vite effettuato.
La doccia è contenuta sugli arti con cinturini applicati a ponte e allacciature a velcro.

Codici ISO

Il dispositivo è identificato con i seguenti codici ISO:

06.12.12.003               Doccia coscia-gamba-piede a correzione progressiva per ginocchio valgo
06.12.18.118                Tenditore di regolazione
06.12.18.121                Contentore per ginocchio
06.12.18.130               Rivestimento interno

Sul dispositivo è possibile applicare i seguenti aggiuntivi:
06.12.18.124                Aletta o barra posizionatrice (nel caso in cui si vogliano evitare intra/extrarotazioni in decubito supino)
06.12.15.021                Barra di regolazione tipo Denis Brown (nel caso in cui sia anche necessario abdurre gli arti inferiori sempre in posizione di decubito supino)

Questo dispositivo è adatto alle zone:

Contattaci per maggiori informazioni su ""