Indicazioni

Ipercifosi toracica, iperlordosi lombare, morbo di Scheuermann, spondilolisi, spondilolistesi.

Caratteristiche tecniche

Sul corsetto vengono fissati dei particolari appoggi acromiali a trazione variabile regolabili sia in altezza che in forza correttiva tramite il tiraggio di una cinghia collegata alla porzione distale di ciascun appoggio. Dal punto di vista biomeccanico questa tipologia di appoggi agisce con una duplice modalità: corregge passivamente, mantenendo la cifosi toracica entro il range di valori fisiologici tramite la spinta a livello acromiale e stimola dinamicamente la muscolatura estensoria del tronco con un input sempre più intenso man mano che l’atteggiamento ipercifotico aumenta. L’efficacia dell’azione degli stimoli acromiali è garantita dalla controspinta dorsale applicata a livello di T7. La spinta addominale esercitata dalla valva rigida riduce l’iperlordosi lombare di compenso agendo in concomitanza con una fenestratura dorsale situata allo stesso livello che ha lo scopo di creare lo spazio per consentire alla colonna vertebrale di riallinearsi sul piano sagittale. E’ l’insieme di questi componenti che agisce sul tronco del paziente solo in punti biomeccanicamente ben definiti del piano sagittale che consente di correggere la postura. La lavorazione consiste nell’applicazione sul modello positivo di uno strato di plastazote di isolamento dello spessore di 3 mm e termoformatura con polietilene (bianco o multicolor) dello spessore di 4 mm. La linea di taglio è pensata in modo da avvolgere anteriormente il tronco del paziente dal pube allo xifoide e posteriormente dal sacro fino alla vertebra immediatamente sottostante l’apice della cifosi, lasciando libero il bacino lateralmente. Sulla porzione apicale dell’area sottoascellare è prevista un’imbottitura in materiale morbido da 3 mm per aumentare il comfort del paziente. La rifinitura è completata da una pattina addominale in termoplastico leggero, che facilita la chiusura dell’ortesi, e da due cinturini che chiudono anteriormente il dispositivo permettendo contestualmente di calibrare la spinta addominale.

Codici ISO

Il dispositivo è riconducibile per caratteristiche tecniche e funzionali al seguente codice ISO:

 

06.03.09.072         Corsetto per dorso curvo con spinte acromiali a correzione progressiva.

Questo dispositivo è adatto alle zone:

Contattaci per maggiori informazioni su "9B5 Corsetto univalva antigravitario giovanile"