4A3 Tutore funzionale braccio e avambraccio ad estensione regolare del gomito

Indicazioni

  • Lesioni del gomito
  • Fratture omerali distali
  • Fratture ulnari prossimali.
  • Post operatorio di artroplastica con controllo della flesso-estensione.

Il tutore può escludere il polso.

Caratteristiche tecniche

Il tutore braccio e avambraccio a valva posteriore viene costruito rilevando l’impronta in gesso negativo-positivo. Nella realizzazione è importante modellare la presa sui condili omerali e tra le due ossa lunghe dell’avambraccio (ulna – radio).

Effettuata la stilizzazione in gesso, viene applicato uno strato di plastazote dello spessore di 3 millimetri per l’isolamento o di 5 millimetri per l’imbottitura, rendendo l’ortesi più confortevole a contatto con l’epidermide del paziente.

Successivamente si procede alla costruzione dell’ortesi termoformando sul positivo il polietilene di colore bianco o multicolor dello spessore di 2 o 3 millimetri.

Le articolazioni in lega leggera bloccabili a varie gradazioni, permettono un movimento progressivo del gomito e al contatto della cute va applicata una calza di cotone. Allacciature con cinturini in velcro.

Codici ISO

Il dispositivo è identificato con i seguenti codici ISO:

06.06.15.021            Tutore braccio e avambraccio articolato al gomito
06.06.30.163 (x2)  Arresto graduabile al gomito
06.06.06.003           Estensione del tutore alla mano

Questo dispositivo è adatto alle zone:

Contattaci per maggiori informazioni su "4A3 Tutore funzionale braccio e avambraccio ad estensione regolare del gomito"